Come accordare una chitarra - Guida Pratica

📅 30 agosto 2019

⏱️ Tempo di lettura: 7 min

Se ti stai avvicinando al mondo della musica oppure se già sei un musicista, sai che gli strumenti musicali vanno accordati.

E se quello che vuoi sapere è come accordare una chitarra, sappi che sei nel posto giusto.

In seguito potrai vedere come accordare la chitarra con un accordatore, come accordare la chitarra ad orecchio, ecc.

I più esperti sicuramente già sanno che una buona accordatura assicura un’ottima tonalità. Inoltre, una volta fatta un po’ di pratica, basteranno pochissimi minuti per eseguire questo compito ed avere una chitarra sempre perfetta.

Quindi dato che si tratta di un’operazione di fondamentale importanza vediamo come accordare una chitarra…

Come Accordare una Chitarra - Guida

In cosa consiste l’accordatura di una chitarra

Come ti abbiamo anticipato, accordare una chitarra serve per garantire un’ottima tonalità, ovvero per assicurare una resa del suono perfetta. Parliamo quindi di un’operazione indispensabile.

Precisamente, l’accordatura della chitarra consiste nell’operazione di regolazione delle corde della chitarra, risultato che si ottiene modificando la tensione delle stesse attraverso le chiavi che le tendono, chiavi che sono poste nella parte superiore del manico.

Il classico suono della chitarra viene prodotto quando le corde vengono pizzicate con le dita e come già saprai, ogni corda emette un suono diverso, caratteristica dovuta al materiale, allo spessore ed alla tensione di ogni corda. La tensione svolge un ruolo importantissimo e va regolata ogni qualvolta ce n’è bisogno, ovvero quando involontariamente è cambiata la tonalità o la si vuole cambiare di proposito.

Solitamente la chitarra tende ad allentare la tensione quando viene utilizzata tantissimo oppure quando non la si utilizza per un lungo periodo di tempo, quindi va controllata spesso e regolata adeguatamente.

Come accordare la chitarra con un accordatore

Embedded content: https://www.youtube.com/watch?v=6SS2NPXFSW8

Uno dei metodi più semplici per accordare la chitarra è usare un accordatore, strumento che esiste sia in forma analogica che digitale. Per accordare la chitarra con un accordatore classico, chiamato diapason, è fondamentale conoscere le caratteristiche dei vari suoni emessi dalle corde ed è necessario avere un orecchio abbastanza sensibile per poter riconoscere le differenze di tonalità rispetto alla nota di base; è dunque fondamentale avere un’ottima conoscenza delle note di riferimento.

Il diapason non è altro che una barra metallica che nel momento in cui colpisce una superficie produce una vibrazione e quindi un suono: il suono prodotto, nello specifico, è un LA.

Invece per accordare la chitarra con un accordatore digitale l’operazione è più semplice: si tratta di uno strumento che è dotato di un microfono interno in grado di captare sia i suoni che vengono emessi che la frequenza degli stessi, quindi stabilisce in maniera precisa a quale nota corrispondono i suoni e le frequenze.

Per utilizzare un accordatore digitale sarà sufficiente suonare le varie corde a vuoto, una alla volta e lo strumento sarà in grado di mostrare quale nota è stata emessa. Non solo, grazie alla precisione di questo strumento verranno mostrate le note con una precisione molto alta, che comprende anche le alterazioni più piccole dei diesis e bemolle.

Parliamo dunque di uno strumento molto utile e facile da utilizzare, che assicura un’ottima accordatura. Sul mercato ci sono numerosi modelli, disponibili ad un prezzo competitivo, quindi devi solo trovare quello più adatto alle tue esigenze e preferenze. Esistono infatti accordatori digitali semplici oppure dotati di varie funzioni aggiuntive (metronomo, generatore di toni, misuratore di frequenza, ecc.) tutte visibili sul display, dove verranno mostrate anche le indicazioni per regolare la chitarra adeguatamente.

Per esempio, i chitarristi più esperti generalmente optano per i modelli che hanno l’attacco a paletta. Conosciuti come accordatori a clip, questi vengono attaccati sulla paletta della chitarra e sono capaci di percepire le note che vengono emesse attraverso le vibrazioni che si producono suonando.

Ovviamente in questo caso parliamo di una tipologia di accordatori più avanzata che è anche un po’ più costosa, ma la precisione offerta è altissima, in quanto nessun elemento di disturbo può influire sulla valutazione dello strumento e quindi non c’è il rischio di ottenere dei risultati falsi ed insoddisfacenti.

Come accordare la chitarra ad orecchio

Embedded content: https://www.youtube.com/watch?v=RnK5MeewuhE

Se vuoi sapere come accordare la chitarra senza accordatore la risposta è semplice: ad orecchio. Parliamo del metodo più tradizionale per accordare una chitarra, ancora ampiamente utilizzato, nonostante ci siano diversi strumenti alternativi e più tecnologici a disposizione di chi suona questo strumento.

Saper accordare la chitarra ad orecchio è utile, specialmente nelle situazioni in cui non si ha a disposizione un accordatore, quindi vediamo come fare.

Il primo passo è conoscere bene le note. Come sai, ogni corda produce un suono specifico: se parti dalla corda più sottile per arrivare a quella più spessa ottieni dei suoni che partono dall’acuto per arrivare al grave e precisamente abbiamo: Mi acuto, Si, Sol, Re, La e Mi grave.

Per cambiare il suono si utilizzano le chiavi che troviamo all’attaccatura delle corde e allentandole si ottengono note più basse, mentre stringendole le note si alzano.

Accordare la chitarra ad orecchio non consente di ottenere un risultato perfetto come quello che si può ottenere con l’aiuto di un accordatore digitale, ma è comunque un’operazione che ti permette di utilizzare la chitarra anche quando non hai uno strumento elettronico a portata di mano.

Accordare la chitarra ad orecchio: Metodo del quinto tasto

Ci sono diversi metodi per accordare la chitarra ad orecchio e tra i più utilizzati c’è quello denominato “del quinto tasto”.

Questo metodo consiste nel far suonare la sesta corda, ovvero quella che corrisponde al Mi grave, tenendo premuto nel frattempo il quinto tasto. In questo modo si dovrebbe ottenere un La, la stessa nota che si può ottenere se suoniamo la quinta corda a vuoto, ovvero senza premere alcun tasto.

Quando la sesta corda è accordata (oppure se è la quinta la corda accordata) se si suonano le due note consecutivamente si dovrebbe ottenere lo stesso suono, quindi se questo non accade è necessario regolare la corda in questione fino a quando si ottiene da entrambe le corde un La.

Questo procedimento va seguito anche sulle altre corde, quindi se per esempio vuoi accordare la quarta corda sarà necessario suonare la corda di La al quinto tasto e quindi ottenere un Re, cioè la nota che ottieni se suoni senza premere alcun tasto (a vuoto) la quarta corda. Come prima, se dovessi notare ad orecchio che le due note non coincidono dovrai intervenire e regolarle come indicato precedentemente.

Continua con lo stesso metodo anche per le altre corde, verificando sempre che le note corrispondano e non ti preoccupare se all’inizio ci metterai un po’ di tempo per accordare la chitarra senza accordatore, è questione di pratica, quindi dopo un po’ di tentativi vedrai che riuscirai ad accordare la chitarra più velocemente.

Come accordare la chitarra con altri metodi

Ora che hai visto come accordare la chitarra con un accordatore e ad orecchio non ci resta che elencarti gli altri metodi che hai a disposizione per regolare la tua chitarra.

Accordare la chitarra online e con lo smartphone

Parliamo di metodi innovativi, che vengono utilizzati negli ultimi anni da tantissimi musicisti. Parliamo degli accordatori online, che si sono diffusi negli ultimi anni. Alcuni accordatori online ti riproducono una specifica nota che dovrai utilizzare per accordare la chitarra utilizzando il metodo tradizionale, ovvero ad orecchio, mentre altri riproducono il suono corrispondente ad ogni corda. Infine, esistono degli accordatori online che per acquisire il suono della corda si servono del microfono del pc ed indicano le azioni da compiere per poter accordare la chitarra.

Un altro metodo utilizzato per accordare la chitarra è quello attraverso lo smartphone. Parliamo di accordatori elettronici, di app (come Guitar Tuna disponibile sia per Android che per iOS) che si servono dei microfoni interni presenti nel telefono e che fungono da accordatori. In sostanza, suonando le corde della tua chitarra in prossimità del tuo telefono riceverai una notifica che ti mostrerà la nota che hai riprodotto e la distanza relativa rispetto alla nota che vuoi riprodurre. Parliamo di una soluzione molto comoda che ti consente di accordare la chitarra in qualsiasi momento, ovunque tu sia.

Conclusioni

Come vedi, accordare la chitarra ad orecchio è ormai un metodo utilizzato sempre meno, in quanto richiede tempo ed abilità maggiori rispetto a quando si utilizza un accordatore.

Oggi la tecnologia ci consente di accordare la chitarra in maniera più semplice e veloce, anche quando ad eseguire quest’operazione non è un chitarrista esperto. Gli accordatori digitali sono semplici da utilizzare, molto precisi e numerosi modelli sono acquistabili ad un prezzo molto conveniente. In tanti oggi si affidano a questi strumenti innovativi, così come sono sempre più i musicisti che si affidano alle app per accordare la chitarra oppure ai siti online che mettono a disposizione questo servizio anche gratuitamente.

Indipendentemente dal metodo che preferisci per accordare la chitarra è importante che tu conosca le note di questo strumento, in quanto ti servirà per regolare le corde e capire i vari suoni, quindi se sei un principiante, prima di approfondire come accordare la chitarra con accordatore o senza assicurati di aver imparato perfettamente quali sono le note della chitarra e la loro posizione, così non avrai difficoltà ad accordare lo strumento ed a suonarlo in maniera perfetta.

Infine, per capire qual è il metodo per accordare la chitarra che fa per te ti consigliamo di provare tutti i metodi che ti abbiamo elencato e decidere solo in seguito quale tipologia di accordatura è quella più adatta alle tue esigenze.